Cosa Mangiare a Palermo 3 Ottime idee per un Tour da gustare

Cosa devi Mangiare a Palermo durante la visita della città che stai per fare? Qui trovi un Tour di Palermo dediicato al cibo di strada e 3 ottimi consigli per coccolare le tue papille gustative. A Palermo si mangia con poco grazie allo Street Food, che è anche diventato un Festival. Per saperne di più non hai che da prenotare il Tour di Palermo Tour Sharing "Skiticchio" 

ACQUISTA IL TOUR “StreetFood" VAI ALLA PAGINA 

 

"Skiticchio" è il Tour di Palermo con Guida Turistica alla scoperta del Mercato del Capo e del Cibo di Strada in gruppo, alla scoperta della Palermo da vedere e del cibo da mangiare. Un Tour per scoprire cosa visitare a Palermo a piedi, a caccia di palazzi e chiese in una città simbolo di incontro tra civiltà e religioni diverse e per scoprire i luoghi tipici dove mangiare a Palermo  

Cosa mangiare a Palermo. I 3 piatti tipici del cibo di strada: Panelle, Arancine, Milza

Mangiare a Palermo i piatti tipici dello Street Food e dello Skiticchio è facilissimo. Arancine, Panelle e Milza sono tra le cose da vedere e mangiare a Palermo e si trovano praticamente dappertutto nel centro storico, sia di giorno che di notte

Le Panelle. Mangiare a Palermo con 10 euro. Si può

Le Panelle sono sottilissime frittelle di farina di ceci, cibo per eccellenza dello street food di Palermo. Le panelle si mangiano aromatizzate con succo di limone, accompagnate anche dalle più recenti crocchette di patate con prezzemolo, meglio conosciute come cazzilli. Panelle e Cazzilli, come molti dei cibi che si mangiano Palermo, sono Arabe ed esempi di cibo povero, ma buonissimo e molto facile da preparare. 

Le Arancine. Come mangiare a Palermo un piatto unico ed economico 

L’Arancina è un timballo di riso che si consuma come spuntino, ma può benissimo diventare un piatto unico. A Palermo si trovano ovunque, in ogni momento della giornata, sempre calde e fragranti. Il posto ideale dove mangiare le Arancine è la friggitoria. La più antica è quella di San Francesco, aperta nel 1834, meglio nota come antica Focacceria. A Palermo le Arancine sono rigorosamente rotonde, con diversi ripieni. Le più famose sono l’arancina al ragù di carne e quella al burro con prosciutto e mozzarella. Ormai si possono contare diverse interessanti e gustose varianti, molto apprezzate dai palermitani, da quella agli spinaci fino al nero di seppia. Per il break spuntino durante le visite di Palermo con i gruppi di turisti, Le Guide abilitate di Palermo Tour Sharing fanno ormai tappa fissa in una di queste friggitorie, dalle più moderne come KePalle alle più antiche. Secondo un’antica tradizione, a Palermo per Santa Lucia si mangiano Panelle e Arancine in gran quantità, accompagnate dalla dolce Cuccia. Il culto è legato ad una penitenza, l’astinenza dal consumare pane e pasta per ricordare la carestia del 1646. Solo che con il tempo, la fantasia dei palermitani ha trasformato un giorno di penitenza in uno di magnificenza durante il quale si mangiano piatti semplici, che non necessitano di farina, ma che si sono arricchiti sempre di più fino a diventare delle prelibatezze ultracaloriche e buonissime. 

Panino con la Milza. Il fascino di mangiare a Palermo piatti tipici di notte

Il Panino con la Milza, cosiddetto Pani cà Mesusa, è classicamente il tipico cibo di strada da mangiare a Palermo di notte. Sopratutto nei mercati della Vucciria, di Ballarò e del Capo, nei giorni del fine settimana. La famosa focaccia con la milza è un panino con in mezzo milza di vitello, polmoni, pezzetti di trachea, formaggio, ricotta, limone a scelta. La Milza, il Polmone e la Trachea sono prima bolliti, poi tagliati a fettine e lasciati rosolare in una montagna di strutto in enormi padelloni. Il gusto è tutto da scoprire, almeno una volta nella vita 

Concludendo, tra le Cose da vedere a Palermo, oltre agli innumerevoli  musei, chiese e palazzi di immensa bellezza, c’è il cibo di strada. Nel patrimonio culturale immateriale della città, il cibo di strada ha un posto di primo piano in un tour di Palermo. Visitare Palermo con una Guida Turistica riserva anche questo indiscutibile privilegio, scoprire i luoghi più sicuri ed eccellenti per gustare cibi non solo buoni, ma che hanno fatto la storia di una città eterna

 
Lascia un commento